Antirazzisti bruciano bandiera USA sulla statua di George Washington

Estremismo antirazzista – “La bandiera americana viene bruciata sulla statua di George Washington, fondatore della nostra nazione. La statua è stata demolita più tardi nel buio della notte. La Costituzione è la prossima (vittima). Ora finalmente capisci il Secondo Emendmento ?”. Lo scrive James Woods su Twitter.

Inoltre, un gruppo di dimostranti ha abbattuto e bruciato l’unica statua di un generale confederato a Washington DC, un gesto definito “vergognoso” dal presidente americano Donald Trump. Le immagini, trasmesse dall’emittente tv ABC7 News, mostrano la statua di Albert Pike mentre viene rimossa con una corda e riprendono i dimostrati che appiccano il fuoco all’effigie al grido di “black lives matter”.

Condividi