Merkel, Michel, Rutte: il tragico trio del Recovery Fund

“Non credo che si possano versare i fondi già quest’anno”. Lo ha detto Angela Merkel a Berlino in conferenza stampa dopo la videoconferenza del Consiglio europeo, rispondendo a chi ha chiesto se Stati come l’Italia potranno ricevere i soldi europei prima del 2021. (ansa)

Sul Recovery fund e il bilancio c’è un consenso emergente ma allo stesso tempo non dobbimao sottostimare le differenze di visione sui diversi punti. E’ necessario continuare la discussione”: lo ha detto il presidente del Consiglio Ue Charles Michel al termine del vertice europeo. (ANSA).

“Ci sono enormi differenze di opinioni” nella discussione sul Recovery fund. “Non so dire se chiuderemo la discussione entro la pausa estiva. Nessuno di noi vuole tirarla per le lunghe. La velocità aiuta, ma in questa discussione il contenuto è fondamentale”. Così il premier olandese, Mark Rutte, al termine della videoconferenza con i partner Ue.

Vi confermo che il governo vuole farsi trovare pronto all’appuntamento con gli strumenti di finanziamento europeo e già in questi giorni ha avviato un’ampia consultazione con tutte le forze politiche, produttive, sociali e culturali del Paese per elaborare un piano di rilancio da cui potrà essere successivamente ricavare il più specifico Recovery Plan che l’Italia presenterà in adesione al programma Next Generation Eu il prossimo settembre in particolare”.

Così il premier Giuseppe Conte, nell’informativa alla Camera in vista del Consiglio Ue del 19 giugno

 

Condividi