Business migranti e Caritas, ecco che cosa succedeva a Bergamo

C’è anche l’ex numero uno della Caritas di Bergamo nella lunga lista degli indagati di un’inchiesta aperta sulla gestione dei centri di accoglienza per richiedenti asilo. L’ipotesi di reato è associazione a delinquere finalizzata alla truffa

Condividi