Renzi: “il Mes lo chiederemo come è ovvio che sia”

Parlando di possibili coalizioni future ad “Agenda”, su SkyTg24, il leader di Italia Viva (Iv) Matteo Renzi ha dichiarato: “Non immagino una coalizione futura tra Italia Viva, Pd e M5s”. Questo perché “Siamo una coalizione nata dall’emergenza della richiesta di pieni poteri di Salvini. Avremmo avuto una crisi europea pazzesca, un presidente della Repubblica eletto con i voti dei NoEuro e una gestione dell’emergenza Covid più simile a quella di Bolsonaro”.

Al netto delle convergenze momentanee, quindi, secondo il senatore “le distanze con il M5s sono ancora innumerevoli, sulla visione per il futuro del Paese vedo molte più distanze con il M5s rispetto ad esempio che con il Pd”.

Per quanto concerne gli equilibri all’interno della compagine governativa per quello che riguarda le misure per sanare l’emergenza economica, Renzi ha sottolineato che sul Mes “c’è un gioco delle parti all’interno del M5s in attesa della decisione”. E ha poi aggiunto “Sul Mes la manfrina di una parte dei Cinque stelle, in questo caso in grande pendant con Salvini e Meloni, non sta né in cielo né in terra, il Mes lo chiederemo come è ovvio che sia”.  Agenzia Nova

Condividi

 

2 thoughts on “Renzi: “il Mes lo chiederemo come è ovvio che sia”

  1. Noi italiani il MES non lo vogliamo.

    Dunque credo sarebbe opportuno consultarci con un referendum.

Comments are closed.