Kenya in lockdown, 15 persone uccise dalla polizia

foto Ansa

ROMA, 10 GIU – Almeno 15 persone in Kenya sono state uccise dalla polizia durante il coprifuoco dal tramonto all’alba imposto con l’obiettivo di contenere la diffusione del coronavirus. Lo afferma un rapporto dell’Ipoa, autorità indipendente di controllo della polizia. Sei agenti saranno ora accusati di omicidio e aggressione per il loro presunto coinvolgimento nelle sparatorie durante l’applicazione delle misure restrittive, aggiunge Ipoa.

Un rapporto separato dell’Alto commissariato dell’Onu per i diritti umani ha documentato la diffusa violenza della polizia in 182 comunità lungo tutto il Paese, citando percosse, uso di munizioni e gas lacrimogeni, violenze sessuali e danni ai beni personali. Il maggior numero di episodi relativi all’uso eccessivo della forza da parte della polizia è stato documentato nella capitale Nairobi.  ANSA

Condividi