Sospetti su 33mila euro da Abu Dhabi, aperta inchiesta su conferenza Renzi

Sospetti su 33 mila euro da Abu Dhabi per una conferenza di Renzi. La procura di Firenze ha aperto un fascicolo per una presunta triangolazione di denaro a favore di Matteo Renzi, relativa ad una conferenza ad Abu Dhabi, 33 mila euro il compenso.

L’operazione sospetta da cui parte l’indagine – si legge su La Verità – dovrebbe essere quella del 17 gennaio 2020 quando sul conto della Carlo Torino e associati arriva un bonifico di 75 mila euro proveniente dalla Salt Venture group Llc, una società di marketing e comunicazione guidata da Anthony Scaramucci, per un breve periodo direttore della comunicazione di Trump alla Casa Bianca.

“Tale provvedimento – riporta la segnalazione – risulta necessario in seguito alla disposizione di due bonifici per complessivi 33.140 euro, a favore del senatore Matteo Renzi, noto politico italiano. In sede di adeguata verifica di tale operatività – prosegue la nota – il signor Carlo Torino ci fornisce copia dell’accordo per conto di Matteo Renzi, nel quale si disciplina la partecipazione del senatore ad un congresso organizzato a Dubai”.  affaritaliani.it

Condividi

 

Seguici sul Canale Telegram https://t.me/imolaoggi
Seguici sul Social VK https://vk.com/imolaoggi