Scandalo magistrati, chiamata alle armi anche contro Borghi

“Quando mi domandavo come mai (solo a me) non avessero annullato un’ingiusta sanzione di bankitalia nonostante la richiesta in tal senso del Procuratore Generale della Cassazione (civile)…
Ecco la risposta. Scopriamo dalle chat che ero “nel mirino” di Palamara.
Un onore per me.” Lo scrive su Twitter Claudio Borghi (Lega)

Condividi