Vaccini, Sara Cunial ha detto la verità. Testimonianza del premier keniota

Condividi

 

di Associazione Corvelva

Dopo il magistrale intervento dell’Onorevole Sara Cunial in Parlamento, un membro della task force anti fake-news si è cimentato nel debunking degli argomenti trattati, tentando di smontarli uno per uno.

La cosa grave a nostro avviso non è tanto la presa di posizione delle singole persone sul merito dei concetti espressi da Sara – ognuno dovrebbe essere libero di esprimere le proprie idee e anche di dissentire su quelle espresse da chiunque – ma che un esperto, nominato in una commissione orwelliana del Ministero della Verità (o Miniver), si metta a smontare presunte fake-news sparando cazzate colossali, ha l’odore di fascismo dell’informazione.

Prendiamo un esempio rappresentativo dell’articolo di questo personaggio (senza pubblicarvi il link perché non ci interessa fare pubblicità al portale) in cui si prende in esame la faccenda della sterilizzazione delle donne in Africa.

Ecco il pezzo in cui si smonterebbero le tesi esposte dall’Onorevole Sara Cunial:

“La fantomatica sterilizzazione era una teoria di complotto diffusa in Africa in vista delle campagne vaccinali adottate contro la polio. Infatti, i complottisti africani diffusero la bufala che i vaccini avrebbero sterilizzato coloro che si sarebbero sottoposti all’iniezione, il tutto sulla base di un’altra bufala spiegata precedentemente in questo articolo.”

Essendo argomento che ci ha coinvolti, avendo approfondito la notizia, troviamo la cosa imbarazzante. L’articolo che smonterebbe l’affermazione dell’Onorevole Sara Cunial riguarda la vaccinazione anti-polio in Nigeria, che vide una rivolta del popolo nigeriano nel 2013 a causa di presunte voci riguardo la volontà di sterilizzare le donne con tale pratica. Non sappiamo da dove esca questa notizia ma facciamo notare che l’Africa è un continente grande: la notizia della sterilizzazione delle donne africane riguardava infatti il Kenya e la vaccinazione contro il tetano del 2014. I presunti complottisti erano 27 vescovi e moltissimi medici.

Nel video potete ascoltare le dichiarazioni di Raila Odinga, primo ministro del Kenya dal 2008 al 2013, che in un’intervista fatta a KTN News Kenya l’11 settembre 2017, spiega cosa è realmente accaduto e conferma la veridicità delle accuse.

La stampa deve essere libera costi quel che costi, ma se si è membri di una task force governativa dedicata alle false notizie, e si propagano false notizie per perorare proprie opinioni personali, forse stiamo dando lo stipendio alle persone sbagliate.

Seguiteci sul Canale Telegram https://t.me/imolaoggi
Seguiteci sul Social VK https://vk.com/imolaoggi

 

Condividi l'articolo

 



   

Commenti chiusi


Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2020 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -