Fca punta a prestito dallo Stato di 6,3 miliardi con garanzia pubblica

Fca punta ad ottenere un prestito dallo Stato di 6,3 miliardi di euro (6,5 mld di dollari). Lo scrive Bloomberg. Interpellato dall’AGI, il gruppo ha declinato ogni commento. Secondo quanto riporta Bloomberg, il gruppo automobilistico e’ in trattative per ottenere questa linea di credito in particolare con il principale finanziatore Intesa Sanpaolo.

Secondo i termini dell’operazione, la Sace fornirebbe una garanzia pubblica per l’80% dell’importo. La garanzia dovrebbe a quel punto essere concessa con decreto del Ministero delle Finanze. La casa automobilistica italo-americana sta cercando quindi di accumulare liquidita’ dopo aver perso 5,5 miliardi di dollari nel primo trimestre, mentre i suoi stabilimenti nordamericani sono stati chiusi e la domanda di nuove auto e’ in stallo.

Peraltro, ricorda sempre Bloomberg, Fiat Chrysler e il gruppo francese PSA Group hanno deciso all’inizio di questa settimana di eliminare i dividendi di 1,1 miliardi di euro che ciascuno ha accettato di pagare come parte del loro accordo di fusione. Da Intesa Sp e Sace, interpellate dall’AGI, l’unica replica e’ un laconico “No comment”.  affaritaliani.it

Condividi