Firenze, ecco il villaggio della quarantena

I container sono arrivati, blu e li stanno allestento nel parcheggio scambiatore di viale Guidoni, alla periferia di Firenze, non lontano dall’aeroporto. E’ lì che sta nascendo il villaggio della quarantena per chi è positivo non sintomatico o in via di negativizzazione e ha necessità di trovare un luogo per isolarsi. L’allestimento è curato dalla protezione civile del Comune.

Villaggio della quarantena, sarà presidiato dalla polizia municipale

In tutto sono previsti 30 moduli abitativi, ciascuno dotato di arredi e bagno, più altri tre per logistica, infermeria e segreteria. In ogni container sarà ospitata per 14 giorni una persona, a cui verranno forniti assistenza e pasti all’interno del modulo. L’area, si precisa da Palazzo Vecchio, sarà presidiata dalla polizia municipale.

“Nelle molteplici attività che sta gestendo la nostra protezione civile – ha spiegato il vicesindaco Cristina Giachi – vi è anche il reperimento e l’allestimento di strutture per i cittadini che sono soggetti a quarantena. In prima istanza è stata fatta una ricognizione delle disponibilità in strutture alberghiere, ma viste le difficoltà che hanno riscontrato in Lombardia ed in altre regioni per il reperimento di questi posti, la protezione civile fiorentina sta provvedendo ad allestire anche un’area di accoglienza con criteri straordinari”.

Il “villaggio della quarantena” allestito in due giorni

“Ovviamente ci auguriamo tutti – ha detto Giachi – che non ci sia la necessità di utilizzare questa risorsa, che al momento è soltanto predisposta, ma in un contesto di questa portata non possiamo permetterci di farci trovare impreparati e di lasciare nulla al caso”.  https://firenze.repubblica.it

Condividi