Coronavirus, Macron: siamo in guerra, isolamento per almeno 15 giorni

“Siamo in guerra, una guerra sanitaria, il nemico è invisibile” e soltanto la mobilitazione generale aiuterà a vincere questa epidemia, ha detto il presidente francese Emmanuel Macron aggiungendo che gli spostamenti dei francesi saranno limitati drasticamente, è necessario “stare a casa e uscire soltanto se strettamente necessario”.

Le misure saranno in vigore da domani a mezzogiorno e per 45 giorni, “è fondamentale rispettare la distanza di sicurezza di un metro” e le “aziende dovranno facilitare il lavoro da remoto”. Macron ha anche avvertito di punizioni per chi trasgredirà le regole.  ASKANEWS

Secondo fonti sentite da askanews, per contenere l’espansione del contagio da coronavirus il capo dell’Eliseo annuncerà l’obbligo “totale” di restare a casa per Parigi, il coprifuoco dalle ore 18, la chiusura dei quartieri, con poche eccezioni, come per il personale medico e la polizia. Ogni cittadino avrà 48 ore per decidere dove trascorrere il mese e mezzo di isolamento. (askanews)

Condividi