Brescia, botte alla moglie perché “troppo occidentale”: arrestato

Condividi

 

Nuovo caso di maltrattamenti tra le mura domestiche. Un 52enne tunisino è stato arrestato dai carabinieri di Isorella con l’accusa di violenza domestica nei confronti della moglie e dei figli. I soprusi, secondo le indagini, sarebbero andate avanti per mesi e la “colpa” principale della donna sarebbe stata quella di voler vivere in maniera “troppo occidentale”. Una escalation di violenza che, nei giorni prima dello scorso Natale, sarebbe culminata con un vero e proprio pestaggio nei confronti della 33enne, finita al pronto soccorso di Montichiari.

Da quel giorno, sono partite le indagini dei militari, che su decisione del magistrato hanno proceduto all’arresto dell’uomo – disoccupato – per proteggere il nucleo familiare. La donna e i tre figli sono stati affidati a una struttura che si prende cura di donne e minori vittime di violenza.  www.ilgiorno.it

 

Condividi l'articolo

 



   

Commenti chiusi


Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2020 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -