Ong, Open Arms preleva 73 migranti

L’ong Open Arms ha annunciato di aver “tratto in salvo” 73 persone a bordo della solita “barca alla deriva” al largo della Libia, dopo essere stata contattata ieri da Alarm Phone a cui si erano rivolti i migranti “fuggiti da Zawiya”.

Tra le persone tratte in salvo ci sarebbero 24 minori non accompagnati. Sul proprio account Twitter, l’ong ha riferito di “casi di shock traumatico, ustioni di secondo e terzo grado, ferite da arma da fuoco, grave ipotermia, disidratazione”.

Altri 125 clandestini sono sulla Ocean Viking. Lamorgese ha tolto le multe alle Ong.

Quando li prelevano, sono tutti donne e bambini. Quando sbarcano, sono tutti uomini.

Condividi