Regionali, Bellanova: sosteniamo Bonaccini, Emilia R. diversa dall’Umbria

In un intervista a Il Messaggero di Roma, la ministra per l’Agricoltura Teresa Bellanova risponde così sul primo incontro della maggioranza a Palazzo Chigi dopo la bufera del voto in Umbria.

Bellanova dice che è importante che Conte e il governo reggano “perché l’Italia non può permettersi il lusso di perdere tempo”, tante e tali sono le questioni e le soluzioni da affrontare: “serve un governo nel pieno delle sue prerogative”. E la prima emergenza “si chiama lavoro” e su questo tema “non si può dipendere né dagli umori né dai timori, vantaggi, furbizie di questa o quella forza politica”.

Italia viva non vuole la crisi, osserva il quotidiano romano, e se in Parlamento vi fosse una maggioranza in grado di supportare un altro governo, il capo dello Stato non potrebbe sciogliere, è cosi?, chiede il giornalista. Ma Bellanova rifiuta la risposta dicendo che “non partecipo a questo gioco” anche per il “troppo rispetto del Presidente Mattarella”.

Elezioni in Emilia. Se la maggioranza perde Salvini e Meloni chiederanno il voto. All’osservazione, Bellanova risponde solo che “le crisi si aprono quando viene meno il consenso parlamentare e la questione rientra nelle prerogative del Presidente della Repubblica”, le elezioni “non le decidono né Meloni né Salvini”. E comunque Italia viva sosterrà Bonaccini “a spada tratta e convintamente”. E tra l’altro, “il contesto emiliano-romagnolo è ben diverso da quello umbro”, chiude la ministra.  AGI.IT

Emilia Romagna diversa dall’Umbria? Non sembrerebbe! Guardate il video

Condividi

 

Articoli recenti