Verona: 70enni legati e rapinati in casa da banditi dell’Est

VERONA, 25 LUG- Due professionisti di circa 70 anni sono stati sorpresi in casa a Verona da 3 banditi, pare dell’est Europa, che sono poi fuggiti dopo averli legati e imbavagliati, rubando monili in oro per oltre 100 mila euro, una pistola e del denaro ancora da quantificare.

Sul posto sono arrivate le ‘volanti’ della questura scaligera, la squadra Mobile e la polizia scientifica. Secondo una prima ricostruzione, un bandito è entrato da una finestra a cui aveva segato un’inferriata, al primo piano della villa. Una volta dentro, l’uomo ha aperto la porta ai complici che sono entrati nella casa, immobilizzando i due proprietari, legando loro mani e piedi con delle fascette.

I banditi sapevano che c’era una cassaforte che hanno aperto con un flessibile: poi si sono impossessati del bottino tra cui i monili che la coppia custodiva per conto di alcuni parenti che erano andati in vacanza. L’allarme è stato dato circa due ore dopo, intorno alle 5.30, quando la donna è riuscita a liberarsi. ansa

Condividi