Bergoglio incontra i Rom: ‘quello che è successo a Roma non è civiltà, soffro’

Condividi

 

Città del Vaticano, 9 mag. – “Quando leggo sui giornali qualcosa brutta vi dico la verità: soffro. Oggi ho letto qualcosa brutta e soffro perché questa non è civiltà, non è civiltà”.

Così il Papa, in trasparente riferimento alla famiglia rom assegnataria di una casa popolare a Casal Bruciato e minacciata da militanti di estrema destra, in un incontro con rom e sinti in Vaticano. “L’amore è la civiltà si avanti con l’amore”. (askanews)



Basta rancori, la storia farà giustizia. Papa Francesco riceve in Vaticano le comunità rom e sinti e parlando a braccio dice parole che suonano di grande attualità. “Niente rancore. Andate avanti con la dignità della famiglia, del lavoro, del guadagnarsi il pane, sempre guardando avanti e quando viene il rancore lasciare perdere, la storia ci farà giustizia perché il rancore ammala tutto: testa, famiglia“.

Il rancore, ammonisce il Papa, “ti porta alla vendetta e la vendetta io credo che non l’avete inventata voi. In Italia ci sono organizzazioni maestre di vendetta. Un gruppo di gente che è capace di creare vendetta e omertà è delinquente, non chi vuole lavorare“.

Da qui il monito del Papa ai rom: “Voi andate avanti con la dignità, il lavoro e quando si vedono le difficoltà guardate su in alto e troverete che ci stanno guardando. Per questo vi dico niente distanze, niente aggettivi: ognuno meriterà il proprio aggettivo secondo la vita che porta ma no agli aggettivi generali“. (adnkronos)

Persecuzione dei cristiani ‘a livelli vicini al genocidio’



   

 

 



Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2019 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -