Senaldi: “Tre cose che non tornano sull’inchiesta tangenti in Lombardia”

tv.liberoquotidiano.it

“Le tre cose che non tornano sull’inchiesta delle tangenti in Lombardia”: questo l’intervento del direttore di Libero Pietro Senaldi nella rubrica #90SecondiSenaldi. Senaldi commenta la vicenda giudiziaria del giorno: Fabio Altitonante e Pietro Tatarella sono stati arrestati per l’inchiesta su presunti tangenti in Lombardia che ha portato in cella almeno 43 persone. Altitonante, di Forza Italia, che ricopriva anche il ruolo di sottosegretario per la giunta lombarda.

Il presidente della Regione Lombardia, Attilio Fontana, si è presentato regolarmente nell’aula dell’assemblea regionale nel giorno in cui la procura di Milano ha arrestato 43 persone dopo un’inchiesta per corruzione. Ha sospeso l’incarico di Altitonante.

Condividi