Strage cristiani Sri Lanka, arcivescovo di Colombo: messe sospese

L’arcivescovo di Colombo, cardinale Malcolm Ranjith, ha annunciato oggi che in Sri Lanka non verranno celebrate le messe domenicali fino a nuovo avviso, dopo gli attentati di Pasqua che hanno preso di mira anche tre chiese, causando la morte di 253 persone.

L’annuncio è stato fatto oggi in conferenza stampa dopo che ieri le autorità hanno invitato le comunità musulmane a non riunirsi per la preghiera del venerdì per timore di attacchi di rappresaglia, ma anche per la caccia ancora in corso nel Paese a sospetti terroristi e alla minaccia di nuovi attentati. Tuttavia, alcune moschee hanno aperto per la preghiera di metà giornata. Il Paese è a maggioranza di fede buddista e i cristiani rappresentano il 7% della popolazione. (askanews)

Girolamo Lacquaniti (dirigente della Polizia stradale) ad Agorà: “Il rischio terrorismo non deve stravolgere le nostre abitudini”. Ma è una bufala. Il terrorismo cambia le abitudini eccome!

Condividi