Centrafrica, donne violentate dai caschi blu ONU

“L’ennesimo gravissimo episodio di violenza commesso dai Caschi Blu dell’ONU in Africa – dichiara l’eurodeputato Mario Borghezio – dovrebbe far riflettere l’opinione pubblica internazionale su questa serie di tristi vicende, che hanno coinvolto anche altre missioni internazionali e che dovrebbe finalmente vedere l’intervento della Corte Penale Internazionale.

In questo caso – spiega Borghezio – la circostanziata denuncia proviene da Mons. Juan Jose Aguirre Muños, Vescovo di Bangassou, città situata nel sud-est della Rep. Centrafricana, al confine con la Rep. Democratica del Congo. Risulta infatti che alcune donne, anche minorenni, siano state violentate ed altre costrette a prostituirsi ai Caschi Blu per ottenere cibo per loro e per le famiglie ed una recente visita del Segretario Generale dell’ONU Guterres non sia stata risolutiva”.

On. Mario Borghezio – – Deputato Lega Nord al P.E.

Condividi