Banche: Bper taglia 1300 posti di lavoro, chiuse 230 filiali

Il nuovo piano strategico 2019-2021 del gruppo Bper prevede una riduzione del personale di 1.300 unità e la chiusura di circa 230 filiali, di cui il 50% circa già entro quest’anno. La riduzione del personale di 1.300 unità entro il 2021 sarà così strutturata: circa 1.700 uscite complessive, legate all’Istituzione di un Fondo di Solidarietà con riduzione del numero di collaboratori (circa 1.500 dipendenti) e riduzione del ricorso a lavoro interinale (circa 230 unità). Contestualmente è prevista l’assunzione di circa 400 persone “al fine di acquisire nuove competenze e supportare il ricambio generazionale”, informa la banca.  (askanews)

Condividi