“Ha violato la sovranità del Paese”, inviato ONU espulso dalla Somalia

Il governo somalo ha dichiarato “persona non gradita” l’inviato delle Nazioni Unite, Nicholas Haysom, invitandolo a lasciare il Paese. Haysom, arrivato solo pochi mesi fa, è stato accusato di avere violato la sovranita’ del Paese africano dopo che ha criticato l’arresto il mese scorso di Mukhtar Robow, un ex portavoce dei terroristi islamisti di al Shabab, che ha lasciato il gruppo fondamentalista nel 2017. tgcom24.mediaset.it

Condividi