Furti nel Torinese, denunciata intera famiglia di nomadi

TORINO, 1 NOV – Una intera famiglia – madre, padre e due figlie – denunciata per ricettazione dai carabinieri. Accade a Mappano, nel Torinese, dove i carabinieri hanno sequestrato 20 mila euro di merce, probabile provento di furti in appartamento. Profumi, occhiali da sole e da vista, penne in oro di prestigiose marche erano nascoste nell’abitazione della famiglia, al campo nomadi di strada Goretta.

Il sospetto dei militari dell’Arma è che i quattro fossero i ‘signori della ricettazione’ della zona, vero e proprio punto di riferimento a cui affidare la refurtiva dei colpi messi a segno in quella parte dell’area metropolitana torinese.

Nell’ambito della stessa operazione, i carabinieri hanno anche fermato tre donne, residenti al campo nomadi di strada della Beria, a Collegno (Torino). A bordo dell’auto su cui viaggiavano, c’erano alcuni cacciaviti di diversa lunghezza. L’accusa nei loro confronti è di possesso ingiustificato di chiavi alterate o grimaldelli; potrebbero aver messo a segno alcuni furti. ANSA

Condividi