Ong tedesca preleva 120 migranti e minaccia: “bisogna combattere”

7 GIU – Centoventi persone sono state soccorse dalla nave della ong tedesca Sea Eye mentre si trovavano su un gommone. Lo fa sapere in un post su facebook la stessa organizzazione informando che “prima del nostro arrivo una persona è caduta in mare ed è annegata”. I migranti sono stati portati a bordo della nave quando le difficili condizioni del mare ne hanno consentito il trasferimento.

Poi le minacce:

“Chi aiuta – dice Sea Eye – viene insultato e criminalizzato. I richiedenti asilo sofferenti sono considerati colpevoli (ma è falso, ndr). Queste sono soluzioni politiche? Bisogna combattere“.

Migranti: canti e balli sulla nave, all’approdo cambiano faccia

Migranti: balli, musica reggae e aperitivo su nave ONG Open Arms

Condividi