Grecia, migranti protestano a Lesbo contro l’accordo UE-Turchia

Centinaia di migranti, quasi tutti africani, hanno marciato sabato a Lesbo, per protestare contro l’accordo UE-Turchia sull’immigrazione e per attirare l’attenzione alle condizioni di vita nel centro di accoglienza di  Moria che si trova sull’isola.

I manifestanti hanno marciato con striscioni e bandiere scandendo “libertà” e chiedono la chiusura del campo di Moria.

L’accordo UE-Turchia è stato firmato un anno fa. In base a tale accordo, alla Grecia è permesso di inviare gli immigrati irregolari in Turchia e in cambio gli Stati membri si sono impegnati a reinsediare in Europa più rifugiati siriani che vivono in Turchia.

Condividi

 

bresup

Articoli recenti