Rapina a Roma, arancia in bocca per non farlo urlare: arrestati egiziani

 

Roma – I Carabinieri del Nucleo operativo della Compagnia Roma Centro hanno arrestato tre egiziani, autori di una violenta rapina ai danni di un turista inglese, compiuta verso le 3 di domenica notte, in via Vicenza, a due passi dalla Stazione Termini.

La drammatica sequenza è stata interamente ripresa dalla telecamera di sicurezza di un hotel. I tre, di età compresa tra i 18 e i 19 anni, insieme con un complice non ancora identificato hanno atteso il ragazzo che stava facendo rientro in hotel e con uno sgambetto lo hanno fatto cadere a terra: a questo punto gli hanno messo un’arancia in bocca per non farlo urlare, rischiando di soffocarlo, e dopo averlo immobilizzato gli hanno portato via il portafogli e lo smartphone. Solo un forte spavento e lievi contusioni per il turista. A dare l’allarme è stato il portiere di notte di un albergo: poco dopo una pattuglia dei Carabinieri, in una via limitrofa, ha assistito a un tentativo analogo di rapina ai danni di un altro straniero ed è intervenuta bloccando tre dei quattro malviventi. (AGI)

rapina-roma-egiziani

 

Seguici sul Canale Telegram https://t.me/imolaoggi
Seguici sul Social VK https://vk.com/imolaoggi