Chiomonte: No Tav causano incendio nei boschi, autostrada chiusa

 

Notte di tensione in Valle di Susa per la protesta di alcune decine di No Tav che hanno lanciato petardi e fuochi d’artificio verso le recinzioni del cantiere della Torino-Lione a Chiomonte (Torino). L’accensione dei fuochi ha provocato focolai di incendio nei boschi vicini. Le forze dell’ordine a presidio del cantiere hanno risposto con il lancio di lacrimogeni. Alcuni manifestanti hanno poi dato fuoco a pneumatici nella zona della galleria Giaglione sull’autostrada Torino-Bardonecchia, che è rimasta chiusa per circa mezz’ora.

I manifestanti erano partiti da Giaglione e avevano raggiunto le vicinanze del cantiere percorrendo i sentieri della Val Clarea. Dopo il ritiro dei No Tav, dispersi dalle forze dell’ordine, gli incendi nei boschi sono stati spenti dai volontari Aib. ansa

Condividi