Obama dichiarerà lo Stonewall Inn “monumento nazionale ai diritti gay”

 

obama-gay

Il presidente Usa Barack Obama si prepara a dichiarare lo Stonewall Inn, storico bar frequentato dalla comunità omosessuale di New York, primo monumento nazionale per i diritti dei gay. Il presidente, secondo la stampa Usa, potrebbe prendere l’iniziativa già a giugno, intanto lunedì saranno nella Grande Mela il sottosegretario agli Interni Sally Jewell, il direttore del Servizio parchi nazionali Jonathan Jarvis e altri funzionari di Washington per discutere della proposta. Il monumento comprenderà un piccolo parco e l’area circostante lo Stonewall Inn, che si trova nel Greenwich village.

Negli Usa ci sono oltre 400 siti protetti per il loro valore storico o naturalistico, e gestiti dal Servizio parchi nazionali, ma lo Stonewall sarebbe il primo a diventarlo per il suo ruolo nella lotta dei diritti gay. Il bar, da sempre centro di cultura omosessuale, fu al centro di proteste e rivolte nel giugno 1969. I disordini scaturirono da un raid della polizia nel locale e rappresentarono la scintilla che diede vita al movimento e i diritti degli omosessuali americani. Obama ha spesso parlato del significato dello Stonewall Inn, anche durante il suo secondo discorso d’insediamento nel 2013. Il bar è diventato lo scorso anno sito storico tutelato dal comune di New York. (askanews)

Condividi

 

Seguici sul Canale Telegram https://t.me/imolaoggi
Seguici sul Social VK https://vk.com/imolaoggi