Caso Mattielli, Rom di uovo arrestato: avrà ancora diritto al risarcimento?

 

“Arresto del ladro Rom coinvolto nel caso Mattielli: il nomade arrestato avrà ancora diritto al risarcimento e all’eredità di Mattielli? L’Italia è la Repubblica delle Banane”

“L’arresto di uno dei Rom del ‘caso Mattielli’, sorpreso a rubare a Nogarole Vicentino (VI), dimostra ancora una volta come le Leggi dello Stato Italiano siano vere e proprie barzellette che, purtroppo, hanno fatto e fanno tanto male ai cittadini perbene come il povero Ermes Mattielli, che subì un calvario giudiziario proprio per colpa di uno di questi ladri nomadi. Perché le assurde Leggi dello Stato Italiano questo hanno prodotto: il povero Ermes è stato condannato ed è morto, mentre il Rom, pluripregiudicato, continua a rubare sicuro di farla franca, nell’attesa di ricevere l’eredità di Ermes. Una vera e propria schifezza”.

Lo dichiara l’europarlamentare vicentina della Lega Nord, Mara Bizzotto, dopo la notizia che uno dei due ladri nomadi coinvolti nel famoso ‘caso Mattielli’ è stato arrestato in flagranza di reato, assieme al padre, dai Carabinieri di Valdagno.

“Cosa succederà adesso a questo ladro nomade? Starà in galera o verrà velocemente rimesso in libertà? E dopo questo arresto in flagranza di reato avrà ancora diritto al risarcimento e all’eredità di Mattielli? – chiede l’eurodeputata Bizzotto – La verità è che l’Italia è davvero una Repubblica delle Banane con Leggi folli che premiano i delinquenti e puniscono le vittime. Mi auguro almeno che ora il nomade finisca veramente in carcere e che perda il vergognoso diritto a ricevere l’eredità del povero Mattielli”.

Condividi

 

Seguici sul Canale Telegram https://t.me/imolaoggi
Seguici sul Social VK https://vk.com/imolaoggi