Torino: Cavi rubati nella zona industriale, migliaia di telefoni muti “Danno immenso”

 

cavi-tel

12 dic – 2400 utenze isolate, 400 metri di cavo telefonico rubato: sono i numeri dell’ultimo raid notturno del lungo ponte dell’Immacolata. I ladri, approfittando della chiusura delle aziende situate nell’area Pippo di via Tetti dell’Oleo, tra Mappano e Borgaro, hanno rubato l’altra notte centinai di metri di cavi aerei, abbattendo anche dei pali. «La sorpresa ieri mattina alla riapertura – racconta Gino Seminatore, presidente di Setec, azienda di Meccatronica con 50 dipendenti -. Da allora siamo completamente isolati dal mondo con tutti i danni che ne conseguono. Telecom sta lavorando, ma per ripristinare tutto ci vorranno giorni».

Enormi i danni che stanno subendo aziende di logistica, come Italmondo e Jas. «Il 90 per cento dei trasporti è con l’estero – spiega Ferruccio Spalla responsabile Italmondo – e tutto viaggia per via telematica. Questa poi è la settimana cruciale per il lavoro: il furto dei cavi ci ha riportato indietro di 30 anni».

Preoccupata per i risvolti negativi anche Lorenza Olivi titolare della Omr serrature : «Il problema è che i clienti chiamano, trovano la linea occupata, e finiscono per rivolgersi ad altri».

Telecom sta lavorando e assicura che tenterà di risolvere il problema il prima possibile, ma gli imprenditori della zona sono preoccupati.

Nadia Bergamini per la stampa

 

Condividi