Isis, allarme 007 Londra: piano per uccidere agenti in divisa

polizia-londra

 

17 nov. – Il controspionaggio britannico, l’Mi5, ha ordinato agli agenti di polizia di tutto il Regno Unito, di non indossare l’uniforme quando non si trovano in servizio perche’ sono venuti a conoscenza di uno specifico piano che prevede di “uccidere uno o piu poliziotti nelle strade del Regno Unito”. L’Mi5 consiglia a tutti i ‘bobbies’ (come sono conosciuti gli agenti di pattuglia britannici) di andare al lavoro in borghese e di indossare l’uniforme solo al momento di uscire in strada per evitare di rendersi visibili e facilitare il compito dei terroristi islamici. Allo stesso modo il controspionaggio consiglia di tornare a casa in borghese.

Il progetto prevede che lupi solitari islamisti, seguendo le indicazioni degli jihadisti sunniti di Isis, potrebbero aggredire ed uccidere i ‘bobbie’ anche solo con un coltello come e’ successo nelle ultime settimane a Gerusalemme. E’ quanto rivela in prima pagina il ‘Daily Mirror’, secondo il quale gli 007 temono un’azione di emuli dei due cittadini britannici di origine nigeriana che massacrarono il caporale Lee Rigby decapitandolo in pieno giorno in una strada di Londra il 22 maggio del 2013. Thames House (la sede dell’Mi5 lungo Tamigi a Millbank) ha consigliato agli agenti di mantenere un profilo basso, meglio se inesistente del tutto, sui social network come Facebook o Twitter.

Condividi

 

bresup

Articoli recenti

One thought on “Isis, allarme 007 Londra: piano per uccidere agenti in divisa

Comments are closed.