Polonia: decine di migliaia di persone protestano per l’Indipendenza, 200 arresti

 

 

11 nov – Almeno 215 persone sono state arrestate dopo gli scontri scoppiati a Varsavia. Alcuni nazionalisti polacchi, che sono scesi in piazza per celebrare il Giorno dell’Indipendenza Nazionale del paese, hanno lanciato razzi e pietre contro la polizia. Le Forze dell’ordine hanno risposto con cannoni ad acqua.

In decine di migliaia  hanno marciato per la capitale polacca con la bandiera nazionale e alcuni dimostranti hanno lanciato razzi di fronte allo Stadio Nazionale durante il rally annuale di estrema destra, che coincide con la Giornata Nazionale dell’Indipendenza della Polonia.

Secondo la Reuters, i manifestanti hanno strappato le piastrelle dai marciapiedi  e panche da una vicina stazione degli autobus e hanno iniziato a lanciarle contro la polizia, che era in tenuta antisommossa.

Le forze dell’ordine hanno risposto avvicinandosi ai rivoltosi e utilizzando cannoni ad acqua per spingerli indietro sul ponte, nella direzione da cui erano venuti. Alcuni media riportano che sono stati usati anche proiettili di gomma e gas lacrimogeni

 

polonia

Condividi

 

bresup

Articoli recenti

2 thoughts on “Polonia: decine di migliaia di persone protestano per l’Indipendenza, 200 arresti

  1. hanno ragione ,rimanete indipendenti, perche se andate nell’euro il giorno dopo sarete gia’ privati di tutte le vs, ricchezze e vi ridurrano a carne da macello come la grecia

Comments are closed.