Disoccupazione di nuovo ai massimi: 12,6% a settembre

disoccupato

31 ottobre – Il tasso di disoccupazione risale ai massimi livelli nel mese di settembre. Lo rileva l’Istat nelle sue stime provvisorie, precisando che è pari al 12,6%, in aumento di 0,1 punti percentuali sia in termini congiunturali sia nei dodici mesi. Va un po’ meglio per i giovani, con il tasso di disoccupazione che nella fascia 15-24enni scende al 42,9% (-0,8 punti percentuali rispetto al mese precedente ma in aumento di 1,9 punti nel confronto tendenziale). In timida ripresa il tasso di occupazione pari al 55,9%.

Preoccupa invece il numero di disoccupati, pari a 3 milioni 236 mila, un dato in aumento dell’1,5% rispetto al mese precedente (+48 mila) e dell’1,8% su base annua (+58 mila). Si tratta del valore più alto dall’inizio delle serie storiche nel 2004.

Per quanto riguarda i giovani, i disoccupati tra i 15-24enni sono 698 mila. L’incidenza dei disoccupati di 15-24 anni sulla popolazione in questa fascia di età, rileva ancora l’Istat nella sua stima provvisoria, è pari all’11,7%, in calo di 0,1 punti percentuali rispetto al mese precedente ma in aumento di 0,6 punti su base annua.

Condividi