Kenya: 29 persone uccise da islamisti al Shabaab

kenya

 

6 luglio – Sono almeno 29 le vittime di nuovi attacchi degli ultimi due giorni nella regione costiera di Lamu, in Kenya, dove lo scorso 16 giugno i miliziani somali di Shabaab uccisero 60 persone. Lo ha riferito la Croce Rossa precisando che, nella notte scorsa, 9 persone sono state uccise nel villaggio di Gamba ed altre 4 a Hindi. Porta ancora la firma degli islamisti somali di Shabaab, gruppo legato ad al Qaida, l’ultimo attacco che è costato la vita a 13 persone. Lo rivendicano gli stessi miliziani somali in un comunicato.

Turista uccisa in una sparatoria – Inoltre, stando ai media locali, una turista straniera è stata uccisa ferita da uomini armati mentre visitava un sito storico di Mombasa, la grande città costiera del Kenya. La polizia confermato che la turista uccisa in una sparatoria a Mombasa è di nazionalità russa. La donna è morta in ospedale per le ferie riportate dopo essere stata aggredita da tre uomini armati mentre stava visitando un sito storico della città in compagnia di altre due persone.

Condividi