L’ONU vuole 105 milioni di dollari per assistere i rifugiati iracheni

onu20 giu. (TMNews) – Le agenzie umanitarie dell’Onu aumentano gli aiuti per sostenere più di un milione di sfollati in Iraq. Lo ha reso noto un portavoce dell’Ufficio di coordinamento degli affari umanitari dell’Onu (Ocha), Jens Laerke, a Ginevra, precisando che una riunione a porte chiuse con i Paesi donatori si tiene oggi nella sede delle Nazioni unite di Ginevra per coordinare gli aiuti internazionali.

L’Onu pubblicherà la settimana prossima un nuovo appello per la raccolta fondi per l’Iraq per far fronte all’aumento delle persone bisognose di aiuti. L’appello in corso di 105 milioni di dollari per il momento è finanziato solamente al 14%, ha aggunto. Nell’attesa, l’Onu, che sta inviando personale extra sul campo, attinge ai suoi fondi di urgenza.

Secondo l’Onu, circa 500.000 persone sono sfollate nella regione di al Anbar, provincia sunnita al confine con la Siria, dall’inizio dell’anno. Inoltre, circa un mezzo milione è fuggito dai recenti combattimenti di Mosul, nel nord, e decine di altre migliaia hanno abbandonato i governatorati di Diyala (est) e di Salaheddin (nord).(con fonte Afp)

Condividi