Pazzo di gelosia, romeno sfonda la porta e massacra la moglie

rapina-coltello17 giu. – Ha confessato ed e’ stato accompagnato in carcere il romeno che ieri sera ha ucciso la moglie, romena anche lei, nel loro appartamento a Canicattini Bagni (Siracusa). George Florian Ton, 41 anni, e’ accusato dell’omicidio di Maria Ton, 36 anni, ammazzata a coltellate al termine di una furiosa lite scatenata dalla morbosa gelosia di lui.

Dall’ispezione cadaverica eseguita in nottata dal medico legale, Francesco Coco, sono emerse due grosse ferite, una alla testa, l’altra alle spalle, entrambe inflitte alla vittima mentre stava tentando di sfuggire alla furia de coniuge. La donna, secondo una prima ricostruzione dei carabinieri della Compagnia di Noto, si sarebbe rifugiata in uno scantinato ma il marito l’ha inseguita e per entrare ha sfondato la porta. Sui pavimenti della casa, sono state rilevate varie scie di sangue.

La coppia che era sola quando e’ avvenuto l’omicidio. I loro due figli, un maschio ed un femmina, sono tornati dopo essere stati avvertiti da amici. La Procura di Siracusa, che coordina le indagini, ha disposto l’autopsia che dovrebbe essere eseguita domani pomeriggio nella camera mortuaria dell’ospedale Umberto I di Siracusa. (AGI) .

Condividi