Covid, Mattarella: giornalismo contribuisca alla rinascita

Mattarella giornalismo

BOLOGNA, 19 APR – “Il giornalismo è interrogato da questa prospettiva di rinascita civile, sociale, economica, per potervi contribuire, accompagnandola. Le democrazie hanno bisogno di un giornalismo vivo, libero, capace di essere espressione della società, e, in questo modo, di concorrere a promuoverne lo sviluppo. Buon compleanno e buona ripartenza!”.(Giornalismo, Mario Giordano: “querele per impedire inchieste scomode”)

È il passaggio finale del messaggio che il presidente della Repubblica Sergio Mattarella ha inviato alla Gazzetta di Parma, che lo pubblica in prima pagina, in occasione del 286/o compleanno del quotidiano- “Viviamo una stagione difficile – ricorda Mattarella – La pandemia ha recato lutti e sofferenze. L’azione di contrasto ha imposto sacrifici pesanti alle persone e alla società nel suo insieme. Ma il senso di solidarietà diffuso tra gli italiani, l’impegno e la dedizione di chi ha combattuto la malattia in prima linea, i risultati della scienza ci fanno sentire oggi più vicini i traguardi che tutti speriamo di raggiungere”. (Raccontare l’immigrazione in modo positivo, decalogo del “giornalista”)

“Non torneremo alle stesse condizioni di normalità di prima – sottolinea – L’angoscia e le gravi difficoltà si sono intrecciate con strumenti nuovi per non fermare la vita della nostra società e si sono concretizzate alcune nuove opportunità. Proprio per questo dobbiamo saper cogliere il cambiamento, che procede a velocità crescente”. (ANSA)

Vaccini e ‘disinformazione’, arriva la “Polizia della Verità”

Condividi