Picchia la commessa e sputa su clienti e poliziotti, iraniana denunciata

Bologna – Via Indipendenza, aggressione al negozio L’Occitane: picchia commessa poi sputi su clienti e polizia

polizia12 giu – Ha picchiato un commessa, poi sono volate ingiurie e sputi a vari indirizzi. Così è finita nei guai una 23enne iraniana, che dopo aver perso le staffe all’interno di un negozio in via Indipendenza è stata portata in Questura. Nemmeno qui la furia della giovane ha trovato requie.

Il tutto è iniziato ieri pomeriggio intorno alle 16, all’interno del punto vendita di profumi “L’Occitane”, nel cuore del centro cittadino. Qui la straniera si aggirava con fare sospetto, dunque è stata invitata dalla commessa – una 28enne bolognese – a lasciare il negozio inquanto – come ha poi riferito l’impiegata del punto vendita alla polizia – la donna ogni settimana faceva tre o quattro visite al negozio, tentando sempre di trafugare qualcosa. La richiesta non è stata accolta affatto bene dalla straniera, che non ha esitato ad avventarsi sulla commessa, afferrandola per i capelli, l’ha quindi malmenata fino a farla cadere a terra. Poi le ha sputato addosso, facendo volare frasi pesanti.

Un cliente presente al momento dei fatti ha tentato di intervenire. La 23enne ne ha avute anche per lui. Ha iniziato a rivolgere all’uomo ingiurie, gli ha strappato la camicia strattonandolo, poi via, sono partiti sputi anche al suo indirizzo. Nel frattempo è sopraggiunta una seconda commessa, che ha ricevuto un trattamento simile a quello riservato al malcapitato avventore del negozio.

Allertata sul posto la Polizia, al loro arrivo gli agenti hanno trovato la commessa aggredita a terra, in lacrime. La giovane presentava varie escoriazioni, tanto che è stato richiesto l’intervento dei sanitari del 118, per le medicazioni del caso.

La dinamica dell’aggressione – così riferita dalla vittima principale – è stata confermata anche dalla commessa intervenuta in un secondo momento e dal cliente. L’iraniana è così stata portata in Questura. Neppure davanti alla divisa si è quietata. Ingiurie e sputi sono volati anche all’indirizzo dei poliziotti. La giovane è così stata denunciata per oltraggio a pubblico ufficiale, rifiuto di fornire le generalità, minacce ingiurie e percosse.

bolognatoday.it

Condividi