Pensioni: con le modifiche fino a 1.495 euro in meno l’anno

inpsROMA, 25 MAG – Con le penalizzazioni alle quali pensa il Governo un lavoratore che andasse in pensione a 62 anni anziche’ 66 potrebbe perdere circa 115 euro al mese per un totale annuo di 1.495 euro. Lo calcola lo Spi Cgil sulla base dell’ipotesi, in caso di anticipo di 4 anni rispetto all’eta’ di vecchiaia, di un taglio dell’8% di una pensione di 1.532 euro.

Questo si aggiungerebbe a quello gia’ operativo con la riduzione dei coefficienti (circa 93 euro al mese per chi va in pensione con il calcolo misto).

Condividi