La UE regala alla Tunisia 1,2 mln di euro per ‘banche senza filiali’

19 DIC – La delegazione dell’Ue in Tunisia e l’ong ‘Enda inter-arabe’ hanno siglato un accordo per una sovvenzione di 1,2 milioni di euro, a sostegno dello sviluppo delle cosiddette ‘banche senza filiali’. Si tratta di un sistema innovativo in Tunisia, che dovrebbe dare accesso al microcredito ad altre 400mila persone nel Paese, nel corso dei prossimi quattro anni.

Secondo quanto riferisce il sito web di Enpi (www.enpi-info.eu), questo progetto quadriennale consentira’ alle popolazioni piu’ povere in Tunisia di avere accesso a servizi finanziari tramite lo sviluppo di applicazioni innovative e via cellulare, che riuniscono le procedure di un tradizionale sportello bancario. L’ammontare di 1,2 milioni di euro costituisce oltre il 40% del totale dell’iniziativa e l’aspettativa e’ che questa produca un impatto significativo in termini di creazione di occupazione, specie nelle aree rurali piu’ remote. (ANSAmed)

Condividi