Draghi contraddice Monti: economia debole anche nel 2013

17 dic. – L’economia “restera’ debole nel 2013 e avremo una ripresa molto graduale a fine anno”. Lo ha detto il presidente della Bce, Mario Draghi, secondo il quale “l’outlook a medio termine dell’attivita’ economica resta complicato“. Le riforme economiche “portano frutti, anche se i costi per i cittadini, nel breve termine, sono elevati“.

Lo ha affermato il presidente della Bce, Mario Draghi, durante un’audizione al Parlamento Europeo. “I governi devono identificare e rimuovere i colli di bottiglia per migliorare la competitivita’”, ha aggiunto Draghi, che ha ribadito come le riforme strutturali debbano interessare soprattutto il mercato dei prodotti e dei servizi e quello del lavoro.

Condividi