La UE regala alla Croazia altri 46,8 mln di euro di fondi pre-adesione

14 DIC – Ultimi fondi di assistenza pre-adesione all’Unione europea in arrivo per la Croazia. La Commissione europea ha approvato lo stanziamento di 46,8 milioni di euro per Zagabria, con l’obiettivo di rafforzare la capacita’ amministrativa, per un sistema giudiziario efficiente e per la protezione dei diritti umani.

I finanziamenti Ue andranno a sostegno degli sforzi del governo croato di fornire ai cittadini un’amministrazione pubblica moderna e trasparente, ma anche per l’ammodernamento delle infrastrutture di frontiera di Tovarnik and Maljevac, la riqualificazione dell’istituto correttivo di Turopolje, per supportare le organizzazioni della societa’ civile croata e per attivita’ di sminamento nelle aree di Lika-Senj, Sisak-Moslavina e Zadar.

”La Croazia e’ quasi arrivata all’obiettivo” ha commentato il commissario europeo all’allargamento, Stefan Fule. ”Sono fiducioso – ha aggiunto Fule – che il programma di quest’anno aiutera’ la Croazia a raggiungere i suoi scopi” in vista dell’adesione all’Ue. L’Unione europea ha messo a disposizone fondi di assistenza pre-adesione alla Croazia fin dal 2007, per un totale di 998 milioni di euro. Ora tutti questi soldi sono stati stanziati e una volta diventato Stato membro, Zagabria potra’ contare sui fondi strutturali e di coesione. Il totale dei finanziamenti di pre-adesione (Ipa) per il periodo 2007-2013 e’ di 11, 5 miliardi di euro. (ANSAmed)

Condividi