Grilli: le riforme sono una strada “a senso unico”, prezzo da pagare

14 dic – Le riforme strutturali avviate in Italia dal governo tecnico guidato dal Presidente del Consiglio Mario Monti rappresentano “una strada a senso unico, non ci sono alternative”. Lo ha detto il ministro all’Economia e alle Finanze Vittorio Grilli parlando ieri sera a New York (la notte italiana) al Council on foreign relations, una organizzazione indipendente e apartitica specializzata in politica estera americana e in affari internazionali.

Chi è Vittorio Grilli, il nuovo ministro dell’Economia, proposto da Monti a Napolitano

E dove hanno portato le riforme a senso unico?

Disastro Monti, Bankitalia: Debito pubblico a ottobre supera soglia 2mila mld

Intervistato da Abby Cohen, la famosa strategist di Goldman Sachs, Grilli ha spiegato che “in Italia c’è il giusto livello di consapevolezza” in merito alla necessità di attuare le riforme giuste, per quanto esse possano non piacere. “Se si chiede a un italiano ‘sei contento in questo momento’? la risposa molto probabilmente è ‘no’ ma le persone stanno accettando quel che sta succedendo considerandolo come il giusto prezzo da pagare” per un futuro più promettente. tmnews

Condividi