Siria: leader dell’opposizione invitato negli Usa

12 dic – Ahmed Moaz al-Khatib, presidente della Coalizione Nazionale Siriana, il principale cartello delle forze che si oppongono al regime di Bashar al-Assad, e’ stato ufficialmente invitato negli Stati Uniti per colloqui con esponenti dell’amministrazione di Barack Obama, il quale proprio oggi ha riconosciuto l’alleanza come “unico rappresentante legittimo” del popolo della Siria: lo ha annunciato il vice segretario di Stato americano William Burns, a margine dei lavori per la quarta riunione del Gruppo degli Amici della Siria tenutasi a Marrakesh, in Marocco.

Obama ha riconosciuto l’opposizione come “rappresentante legittimo” del popolo siriano

“Abbiamo rivolto a Moaz al-Khatib e ai vertici della Coalizione Nazionale l’invito a visitare Washington quanto prima”, ha reso noto Burns. Gli stessi Amici della Siria hanno accordato all’opposizione un identico riconoscimento. Khatib, 52 anni, ex imam della moschea sunnita degli Omayyadi a Damasco, e’ considerato un moderato, sebbene in passato abbia assunto posizioni marcatamente anti-occidentali e anti-ebraiche. agi

Condividi