S&P: taglieremo rating dell’Italia se continua la recessione

7 dic. – No alle speculazioni, ma continuare a lavorare: cosi’ il ministro dell’economia Vittorio Grilli, risponde alla minaccia di Standard and Poor’s che potrebbe tagliare il rating dell’Italia se continuera’ la recessione.

“Le agenzie di rating faranno il loro lavoro, ma non sono convinto che in questo momento sia utile speculare su quello che faranno o no – ha detto – Noi dobbiamo continuare a lavorare finche’ questo governo ha mandato per farlo, per continuare su queste riforme che sono necessarie per il nostro Paese” . agi

Condividi