Crocetta prima chiama Zichichi e poi lo boccia

4 dic. – “Niente nucleare”. Il presidente della Regione siciliana Rosario Crocetta boccia il suo assessore ai Beni culturali, lo scienziato Antonino Zichichi, che si era detto “felice” di pensare a una Sicilia “piena di centrali nucleari”.

“Con il referendum che si e’ svolto a giugno del 2011 – spiega il governatore – gli italiani hanno detto no all’energia nucleare. E in quell’occasione i siciliani si sono espressi con oltre due milioni di voti contro quel tipo di energia”. Prosegue Crocetta: “Io sono sempre stato contrario alle centrali nucleari. Rispetto le opinioni del professore Zichichi, ma tale parere non rappresenta il punto di vista del governo della Regione siciliana da me presieduto”. (AGI) .

Condividi