Le pratiche di eutanasia nazista del programma di Tony Blair

Di Massimo Lodi Rizzini

3 dic – Le pratiche di eutanasia nazista del programma di Tony Blair “Liverpool Care Pathway”, ora sotto inchiesta da parte del governo Cameron, vengono portate a galla man mano che lo scandalo si allarga, il 1 ° dicembre il Daily Telegraph riporta una relazione del Segretario alla Sanità Jeremy Hunt che nel controllo delle cartelle cliniche di 178 ospedali del Servizio Sanitario Nazionale (NHS), ha mostrato che “quasi la metà dei pazienti terminali [circa 57.000 pazienti all’anno] Immessi “programma” di cura non hanno ricevuto l’avviso che il trattamento salvavita era stato loro sospeso!

Il Liverpool Care Pathway è una procedura istituita sotto il governo Blair alla fine del 1990, nell’interesse di fornire “un programma di terapie a “fine vita” . Ma chi decide che qualcuno è alla “fine della vita?” Ah, questa è la domanda. (i contabili … facile la risposta!)

Il Percorso prevede il ritiro sostentamento e mettere il paziente in “sedazione profonda”, sul presupposto che lui o lei è sul punto di morte. Il sistema è stato ripetutamente esposto per aver portato a titolo definitivo l’eutanasia, negando assistenza ai pazienti e senza informare loro o le loro famiglie, per raggiungere un obbiettivo di “costo-risparmio” per gli ospedali pubblici (e privati visto che le assicurazioni non pagano volentieri costose terapie salvavita…).

Come non notare l’assoluta somiglianza con la mentalità nazista di negare attenzione a coloro che sono considerati “indegni di vivere” (e troppo costoso) delle “riforme” di Tony Blair e di Barack Obama e… quelle che si appresterà a fare Monti- Mengele?

Un altro controllo è stato effettuato dal Marie Curie Palliative Care Institute di Liverpool e dall Royal College of Physicians, esaminando un campione rappresentativo di 7.058 morti. Il controllo ha rivelato un numero consistente di casi in cui sono stati messi pazienti coscienti sul sentiero (di morte) senza consultazione.
Meno Stato?? Attenti alla vostra salute e alla vostra VITA !!

Risparmi sanita’, un “esperto”: ridurre la spesa su anziani e malati terminali

Gran Bretagna, Eutanasia per bimbi nati disabili: lasciati morire di sete

Associazione Luca Coscioni, campagna choc: Eutanasia, cercasi malati terminali

 

Condividi