Merkel: uscita della Grecia dall’euro sarebbe piu’ costosa del salvataggio

2 dic – La cancelliera tedesca, Angela Merkel non esclude che i creditori della Grecia possano svalutare il suo debito, e cioe’ procedere al cosiddetto ‘haircut’, ma non prima che il programma di salvataggio varato da Eurogruppo e Fmi abbia raggiunto i propri obiettivi.

“Se la Grecia un giorno – dice la Merkel alla Bild am Sonntag – sara’ in grado di gestire le sue entrate senza ricorrere a nuovi debiti, allora dovremo valutare la situazione. Questo non avverra’ prima del 2014-15, se tutto andra’ secondo i piani”.

La Merkel nella sua intervista, nega che le elezioni del 2013 in Germania siano la ragione per cui Berlino si oppone a un ‘haircut’ e insiste sul fatto che Atene ora ha due anni in piu’, fino al 2016, per far fronte ai suoi impegni. La Merkel ribadisce anche che un’uscita della Grecia dall’euro sarebbe piu’ costosa che un salvataggio.
“Dobbiamo evitare l’instabilita’” dice.  agi

Nell’immagine i debiti della Grecia

 

Condividi