Udine, operaio rimasto disoccupato tenta il suicidio

3 nov – Un operaio rimasto disoccupato ha tentato il suicidio a Cervignano del Friuli, in provincia di Udine. L’uomo e’ stato salvato e i carabinieri, che hanno reso noto l’episodio, riferiscono che i primi accertamenti avvallerebbero l’ipotesi che l’operaio volesse suicidarsi perche’ senza lavoro.

I carabinieri della locale stazione sono intervenuti a seguito di una segnalazione telefonica in piazza Indipendenza dove l’uomo di 50 anni, di origine macedone e residente a Cervignano del Friuli, si era arrampicato su un albero di alto fusto, pronto a lanciarsi nel vuoto.

Il tempestivo intervento del sindaco Gianluigi Savino ha consentito, dopo una breve trattativa, l’intervento dei vigili del fuoco, i quali hanno fatto scendere l’aspirante suicida da una scala estensibile. Prontamente soccorso dai sanitari del 118, l’extracomunitario e’ stato trasportato presso il locale ambulatorio della Croce verde.

Condividi