Mafia, Depositato ricorso del Quirinale a Consulta contro pm di Palermo

30 lug. (TMNews) – E’ stato depositato dall’Avvocatura dello Stato il ricorso della presidenza della Repubblica alla Corte costituzionale per conflitto di attribuzione fra i poteri dello Stato contro la Procura di Palermo. Lo riferiscono fonti della Consulta.

Oggetto della controversia che dovrà essere valutata dai giudici delle leggi, la mancata distruzione delle intercettazioni indirette del capo dello Stato Giorgio Napolitano al telefono con l’ex ministro, ex presidente del Senato ed ex vicepresidente del Csm Nicola Mancino, indagato per falsa testimonianza nel quadro dell’inchiesta sulla trattativa Stato-mafia.

Condividi