Primavera islamica Tunisia, Ramadan: polizia chiude ristoranti, stranieri costretti a uscire

TUNISI, 20 LUG – Pur non essendo ancora ufficialmente uno Stato musulmano, la Tunisia sembra avere cambiato rotta nella tolleranza sul mancato rispetto delle prescrizioni dell’Islam, come il digiuno durante il mese sacro di Ramadan.

I titolari di alcuni ristoranti del quartiere di Ennasr, uno di quelli a maggior vocazione turistica del Governatorato dell’Ariana, sono stati costretti a sospendere l’attivita’ nonostante la presenza di stranieri ai tavolini. ansa

Condividi

 

bresup

Articoli recenti